MI PRESENTO, SONO PAESAGGIO

Mi presento, sono paesaggio è un progetto che il Musss sta realizzando in collaborazione con l'Istituo Comprensivo "Olivieri" di Pennabilli, grazie al contributo della Regione Emilia Romagna / Istituto Beni Culturali. Il progetto, infatti, è risultato tra i vincitori del concorso di idee "Io Amo I Beni Culturali", che ha come obiettivo quello di avvicinare i giovani al patrimonio culturale e alle istituzioni che lo conservano, favorendo la loro partecipazione attiva e creativa e sostenendo la crescita di cittadini autonomi e consapevoli.

Quattro classi dell’Istituto comprensivo “Olivieri” saranno coinvolte in un processo di osservazione, ricerca e rielaborazione degli elementi che costituiscono il loro paesaggio e ad accompagnarli nel percorso e nelle escursioni ci sono associazioni locali, imprese, amministrazioni, esperti, cittadini comuni e artisti.

I risultati del loro lavoro costituiranno una nuova mostra permanente, allestita presso il Musss, che aprirà la sezione dedicata al paesaggio locale, che racconterà il territorio di Pennabilli attraverso video, suoni, immagini, documenti. 

Una spiegazione dettagliata del progetto e il diario di bordo aggiornato sono disponibili sul blog dedicato al progetto: www.mipresentosonopaesaggio.wordpress.com

21 maggio 2016

Siamo arrivati a conclusione del nostro progetto. Ne è uscito un lavoro interessante e inaspettato. 

Qui giusto una fotografia, ma per capirlo dovete venire a visitare la mostra, che starà aperta tutta l'estate. 

 

Ecco il nostro manifesto!

maggio 2016

21 maggio 2016, ore 16, presso il Museo Naturalistico del Sasso Simone e Simoncello, inaugurerà la mostra

"Mi presento sono Paesaggio" - il territorio di Pennabilli così come percepito dai giovani che lo vivono. 
Immagini, video, suoni, parole

Vi aspettiamo!

 

 

E' iniziato il montaggio della mostra

maggio 2016

Abbiamo scelto di associare ad una selezione di fotografie alcuni testi tratti dai nostri dialoghi in classe o al museo. 
Abbiamo montato una serie di video che riassumono gli incontri fatti nel territorio. 
Ora è tempo di allestire, comunicare, prepararci per l'apertura della mostra.

Stay tuned

 

Selezionare, elaborare, capire come raccontare

marzo 2016

E dopo aver raccolto circa mille fotografie, diverse ore di video, ore e ore di dialoghi e confronti è tempo di decidere cosa e come raccontare.
Mattine e pomeriggi al Museo, a scrivere, fotografare, stampare...
Chissà cosa uscirà da qui!

www.mipresentosonopaesaggio.wordpress.com

Esplorare, incontrare, raccogliere

marzo 2016

Esplorare il territorio, incontrare gli abitanti, raccogliere informazioni, immagini, video, suoni, documenti. 
A Miratorio, Villa Maindi, Casa Fanchi, Cà Giovanetto, Scavolino e Ponte Messa abbiamo cercato nei luoghi le riflessioni emerse nei primi incontri in classe.
Gli esperti locali hanno parlato della vita di questi luoghi, passata e presente, con alcuni suggerimenti sul futuro. 

www.mipresentosonopaesaggio.wordpress.com

 

Primi incontri a scuola

marzo 2016

Condividere con i propri compagni il proprio modo di vivere i luoghi, descrivere i propri paesi, riflettere sulle necessità e sulle particolarità del territorio, sui sogni e desideri... Questi i primi passi, necessari a cogliere gli elementi nel territorio che raccontano, evocano, evidenziano le riflessioni fatte.

www.mipresentosonopaesaggio.wordpress.com

 

Al via il progetto!

21/22 dicembre

Cibo, lavoro, abitare. Questi i temi che faranno da filo conduttore durante il lavoro di ricerca che coinvolgerà gli studenti nei prossimi mesi. 
Il primo passo è sempre quello di cercare indizi, aneddoti, informazioni. Tutti gli studenti cominciano dalle loro case, chiedendo a famigliari, amici, vicini di casa, esperti locali di raccontare come, tra passato e presente, si sono trasformate le modalità di lavorare, produrre e consumare cibo, le relazioni tra uomo e contesto. 

 

Incontro con i partner

9 novembre 2015

Al Musss il primo incontro tra i partner del progetto:

Museo Naturalistico del Parco Sasso Simone e Simoncello, Istituto Comprensivo "Olivieri", Comune di Pennabilli, Associazione Chiocciola la casa del nomade, Associazione Ultimo Punto, Associazione Tonino Guerra, Pro-loco Pennabilli, Associazione D'là de Fosss, Mostra nazionale dell'Antiquariato, MyLab 

 

 

Io Amo i beni culturali

Il concorso è nato nel 2011 su iniziativa dell'Istituto per i beni culturali e dell’Assessorato scuola, formazione professionale, università e ricerca, lavoro della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con l’USR - Ufficio scolastico regionale per l’Emilia Romagna, Genus Bononiae - Musei nella città e il MOdE - Museo officina dell’educazione del Dipartimento di scienze dell’educazione dell’Università di Bologna con il patrocinio dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.

L'obiettivo è avvicinare i giovani al patrimonio culturale e alle istituzioni che lo conservano, favorendo la loro partecipazione attiva e creativa e sostenendo la crescita di cittadini autonomi e consapevoli.

www.ibc.regione.emilia-romagna.it