Parco Naturale
Sasso Simone e Simoncello

Il Parco Naturale Interregionale del Sasso Simone e Simoncello è un territorio di 4.991 ettari situato nelle Province di Pesaro-Urbino e di Rimini, ai confini con l'omonima riserva naturale toscana che ricade nel comune di Sestino (AR); compreso nell'antico territorio del Montefeltro. 
Il Parco ricade ricade nei Comuni di Carpegna, Frontino, Montecopiolo, Piandimeleto, Pennabilli e Pietrarubbia.
L'elemento morfologico piú significativo dell'area è rappresentato dal netto contrasto tra gli affioramenti calcarei, che formano i principali rilievi, e quelli a prevalente componente argillosa, che danno luogo a un paesaggio dolce e collinare. Questo elemento rende l'area di estremo interesse dal punto di vista geologico. 

L'eccezionale valore naturalistico del territorio è rappresentato dalla biodiversità di fauna selvatica e di flora. 
Numerosi sono i "Patriarchi", gli alberi secolari censiti dal Parco e visitabili anche attraverso la App dedicata. 

Ma il cuore verde del Parco nasconde anche la storia della Città del Sasso, edificata da Cosimo I de' Medici a partire dal 1560 e che doveva simboleggiare il potere centrale della casata, in un'area periferica dello stato difficilmente governabile.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Parco Naturale Sasso Simone e Simoncello, oppure contatta il Musss per accordare un incontro informativo.